venerdì 29 novembre 2013

Mustache mania: baffi finti alla conquista del mondo

Tazze, gioielli, asciugamani, cover degli i-phone, tappeti, t-shirt, cuscini...da alcuni anni la moda dei baffi sembra non aver risparmiato nulla! Ma dove è nata?


 
solo alcuni dei molti oggetti in commercio raffiguranti i mustache.


Sembra essere stata lanciata nel 2004 da un gruppo di uomini australiani per raccogliere  fondi a favore della ricerca sul cancro alla prostata. Da allora Movember (da "Moustache", parola inglese per baffi e "November", novembre) è un evento annuale che si svolge nel mese di Novembre, durante questo periodo gli uomini che vi aderiscono (i Mo bro) si fanno crescere dei baffi per raccogliere fondi e diffondere consapevolezza sul carcinoma della prostata ed altre patologie. Spingendo gli uomini a prendere parte all'evento, Movember si pone gli obiettivi di favorire la diagnosi precoce del cancro alla prostata, aumentare l'efficacia dei trattamenti e ridurre il numero di decessi. Oltre che suggerire un check-up annuale, la fondazione Movember incoraggia gli uomini ad indagare possibili storie familiari relative al cancro e ad adottare uno stile di vita più salutare. Il logo della fondazione è appunto un grosso paio di baffi.

movember logo.

Il simbolo è piaciuto e con il passare del tempo ha perso la sua originale valenza per diventare un vero e proprio oggetto di culto. Facendo una ricerca su Etsy.com si trovano decine e decine di articoli a tema mustache. Nella storia i baffi hanno avuto diversi significati: potere, virilità, eleganza, sono stati il segno distintivo di un artista come Dalì, ma hanno anche una valenza ironica come per l'attore Charlie Chaplin. Recentemente sono tornati molto in voga e sono diventati uno dei simboli per eccellenza della sottocultura hipster, assieme agli accessori vintage, le camice a quadri, i pantaloni stretti, le bici a scatto fisso e i componenti tecnologici rigorosamente Apple. Ed è proprio in questo ambiente che maggiormente si è diffusa la moda dei mustache, raffigurati su qualsiasi oggetto.

Se ancora vi state chiedendo chi sono gli hipster...


Qualche coraggioso è arrivato persino a tatuarseli sul dito in modo più o meno permanente, per poterli sfoderare all'occorrenza.

mustache finger tattoo.

Anche io non ho saputo resistere al trend, eccomi qui col mio bel paio di baffi:

me and my mustache.


Fonti:
http://it.wikipedia.org/wiki/Movember
http://en.wikipedia.org/wiki/Movember
http://it.paperblog.com/moustache-1403398/
http://www.misspandamonium.com/2013/02/mustache-trend/
http://www.housekeeping.org/blog/whats-behind-the-mustache-trend/
http://www.arsenalecreativo.com/origin-of-a-trend-the-meaning-of-the-mustache-symbol/
http://www.spice4life.co.za/style/origin-mustache-trend
http://acoupleabroad.com/2012/12/12/the-modern-mustache-a-pop-culture-analysis/
http://www.danieladicosmoadv.it/blog/live-blogging/inspirational-oltre-il-baffo-ce-di-piu/
http://www.ecodelleaci.it/leggi.asp?ID=2165